Monte Aconcagua

Storia de salita


Prima salita totale

I primi tentativi di arrivare alla cima si dice che è stata quella di Paul Güssfeldt, chi ha scoperto il monte Aconcagua. Lui ha tracciato il sentiero per la prima volta fino a quota 6.500, però,ha dovuto ritornare giù per il mal tempo.

Quattordici anni dopo, l’inglese Eduard Fitz Gerald dirige una squadra di 9 uomini dell’ Europa Continentale, con lo svizzero Matthias Zubringgen come capo guida. Ê Zubringgen chi riesce, il 14 di gennaio 1.897, uno dei più belli momenti nella storia dell’montagnismo, la cima dell’ Monte Aconcagua (6.962).

Matthias Zurbriggen
Paul Güssfeldt

A quell’tempo, non c’erano rifugi, ne vie tracciate, c’era solo l’immensità della montagna, il freddo, i venti e il male d’altezza.

OIl 23 dicembre 1.896 la inesauribile spedizione cominciata dopo diversi problemi, salite e discese, conclude arrivando in cima di America. Si sono fatti molti intenti e il tentativo 14, dopo un ipotetico riposo, riprendono Zurbriggen e Gerald quello che sarebbe la prima di tutte le cime. Ai 6.700 Fitz Gerald debe abbandonare la salita e solo continua Matthias Zubringgen, chi finalmente finirebbe l’epopea cominciata qualche giorno prima. Il resto degli spedizionari tornarono a Puente del Inca a preparare il loro nuovo intento. Il 13 febbraio solo 3 partirono; è stato lì quando Gerald ha dovuto abbandonare per la seconda volta e quello stesso giorno Lanti e Vines, che parteciparono della spedizione d’inizio, hanno continuato al loro ritmo e sono riusciti a fare cima la seconda volta.

Provenienza del nome

Il nome Monte Aconcagua, come la maggioranza dell’origine dei nomi indigeni, ha generato polemica intorno al suo significato in spagnolo. L’accezione più conosciuta è “Centinela de Piedra” (Sentinella di Pietra), di origine “Quechua” ( razza indigena di Argentina). In questa lingua esistono i vocaboli “Akon” e “Kahuak”, che sarebbero quelli che darebbero il significato del nome. Nella lingua Aymara (un altro gruppo) d’indigeni argentini) ci sono i vocaboli “Kon” e “Kawa” che significano “ha nevicato” e “montagna” rispettivamente. Perciò, secondo questa lingua, il vocabolo Aconcagua si potrebbe tradurre come “Cima nevicata”. Altri nomi sono: “altra delle cime piú temute” o “viene dall’altro lato”. E, nonostante che non esistono prove di quale sarebbe l’espressione corretta, “Sentinella di pietra” è la più usata.

L’altezza (circa 7.000), motivo di discussione

Le differenti misure prese su questa montagna sono stati il centro de molte discussioni. Nell’ 1.898, la “Comisión Chilena de Confines” (Commissione cilena dei confini) ha calcolato un’altezza di quota 6.960 e la stessa commissione, ma argentina, ha calcolato quota 7.130, la misura più alta della storia. Dopo un certo tempo, nell’ 1.957, la carta aeronautica OACI le ha concesso quota 6.959, cifra adottata per la cartografia IGMA dal 1.962. La misura più usata, almeno nell’nostro paese, è stata fatta per satellite nell’ 1.989, e ha fissato la cifra di quota 6.962, con un margine di errore più o meno di m. 5.

Geologia

Il colosso di America ha una altezza di quota 6.962 e questo è così per la sua struttura vulcanica. Si dice che è un paleo-vulcano per il suo contenuto netto. È una struttura vulcanica separata della sua camera d’alimentazione o camera magmatica. Questo è l’unico modo di trovare una spiegazione alla sua enorme altezza. Gli studi fatti sulle pietre della cima determinano che questo vulcano è stato attivo almeno fino a 9.5 milioni di anni fa.

MONT ACONCAGUA - Expéditions, information, guides, ascensions - Argentine

CERRO ACONCAGUA - Expediciones, información, guías y logística - Argentina

ACONCAGUA BERG - Expeditionen auf den Aconcagua und vollstandige Information uber den Berg - Argentinien

MONTE ACONCAGUA - Spedizione - escursione - informazione - guide e logistica Salita alla cima e trekking Argentina

CERRO ACONCAGUA - Expedições - informação - serviços guias e logística - Ascensão ao cume e trekking - Argentina